Q&T supporta il Ministero delle Finanze della Repubblica del Congo con un progetto a Kinshasa

Committente: Ministero delle Finanze della Repubblica del Congo
Area geografica: Kinshasa
Finanziatore:Fondo Europeo di Sviluppo

 

 

 

 

Q&T collabora attivamente con il Ministero delle finanze per supportare la Repubblica Democratica del Congo.



Il progetto, finanziato dal 10° Fondo Europeo di Sviluppo, nasce per la manutenzione e riadattamento delle infrastrutture stradali e il risanamento urbano a Kinshasa.


Situata sulla sinistra del fiume Congo, Kinshasa è la capitale e maggiore città della Repubblica Democratica del Congo, con una delle aree metropolitane più grandi dell’Africa.
Nel corso degli ultimi 50 anni la città ha visto quasi decuplicarsi il numero della popolazione, circa 400.000 nel 1960, ed è considerata una dei maggiori centri culturali e intellettuali del Centro Africa, dove opera una fiorente comunità di artisti e musicisti, ed ospita tre grandi università e una scuola d’arte.
Attualmente è il principale centro industriale del Paese, dove sono lavorate le materie prime (cobalto, rame, niobio, tantalio, petrolio, diamanti, oro, argento, uranio e carbone) e molti dei prodotti naturali (caffè, zucchero, gomma, tè, ecc.). Ha stabilimenti alimentari, tessili meccanici, chimici e lavorazioni del legno.
Non è cosi florida la situazione urbana, che si trova in uno stato intenso e complesso. Il centro delle attività politico-amministrative si trova nella sezione nordoccidentale dell’agglomerato, da qui si dirama un reticolo di quartieri residenziali e tutto intorno si estende la periferia molto simile agli insediamenti indigeni in cui proliferano le piccole attività di commercio al dettaglio, ricchi isolati residenziali e baraccopoli.


Il problema è quindi rappresentato dallo scarso collegamento stradale nei settori esterni al centro urbano, ed è per questo motivo che il Ministero delle Finanze ha indetto un bando per la fornitura di apparecchiature di laboratorio per i lavori pubblici, macchinari forniti dalla Q&T.


Nello specifico l’azienda ha fornito:
• Apparecchiature di laboratorio per test aggregati;
• Attrezzature da laboratorio per test su cementi e malte;
• Attrezzature di laboratorio per prove del suolo;
• Attrezzature da laboratorio per testare il calcestruzzo.


Inoltre sono stati inviati tecnici e specialisti per la formazione del personale in loco, per il controllo e la gestione dei lavori, offrendo un supporto costante per tutto il periodo del progetto.
L’obiettivo è migliorare la rete stradale per rendere accessibile l’intera zona periferica, la manutenzione, la riabilitazione ed igiene di tutta l’infrastruttura.


Il progetto ha portato enormi risultati, rendendo accessibile una serie di zone esterne all’agglomerato urbano, ormai quasi interamente integrato, prima sprovvisto di strade. Il reticolo di quartieri residenziali sta lentamente entrando nel sistema urbano, vedendo prima creare un sistema stradale di collegamento con il centro, per poi diramarsi lungo tutto il perimetro interno.
Q&T tuttora offre consulenza e tutoraggio ai lavori per vedere quanto più è possibile completo il progetto, non volendosi limitare alla mera fornitura dei macchinari ma volgendo sempre lo sguardo all’obiettivo finale.


Q&T: affronta con impegno, costanza, professionalità e ispirazione ogni progetto in cui è coinvolta, lavorando senza sosta per migliorare la vita nel mondo, per creare “progetti che migliorano il futuro delle persone che ne usufruiscono”.
Q&T: “progettiamo un futuro migliore